Tag: U23

GiroFvg 2022: L’imponente macchina organizzativa – The impressive Organizing Machine

Quattro tappe, interessate le province di Udine, Trieste, Gorizia e Pordenone, un totale 489,1 km percorsi lungo le strade del Friuli Venezia Giulia. Al via le migliori squadre e i migliori atleti a livello internazionale della categoria Elite e Under 23. Questo è il 58° Giro Ciclistico Internazionale della Regione Friuli Venezia Giulia, in programma da giovedì 1 a domenica 4 settembre 2022.

L’evento, per il quinto anno consecutivo, è organizzato dall’Asd Libertas Ceresetto del presidente Andrea Cecchini, con il coordinamento di Christian Murro ed il responsabile percorsi e sicurezza Danilo Moretuzzo che insieme muovono una macchina organizzativa davvero imponente.

Sono circa 400 le persone che si muovono all’interno dell’organizzazione del Giro della Regione FVG. “Ci sono circa 150 persone della nostra organizzazione – spiega Christian Murro –, più altri circa 200 addetti della Protezione Civile distribuiti lungo le strade i paesi che attraversiamo. Ci sono i volontari della Libertas Ceresetto e di tutte le altre società della zona che ci danno una preziosa mano. È una macchina organizzativa imponente, ma ci piace fare le cose fatte bene e garantire la massima sicurezza alla corsa e ai corridori”.

A proposito di sicurezza saranno tre le ambulanze (Unità Mobile di Rianimazione) col servizio di Ambulance Service al seguito della corsa, due i medici in gara.

Ci sarà, come sempre, la scorta garantita dalla Polizia Stradale con 8 agenti in moto e due volanti. A queste si aggiungeranno circa 25 moto di scorta tecnica con i gruppi Pitstop e Motostaffetta Friulana.

_______________________

Four stages, involving the provinces of Udine, Trieste, Gorizia and Pordenone, a total of 489.1 km traveled along the roads of Friuli Venezia Giulia. The best teams and the best international athletes of the Elite and Under 23 category are at the start. This is the 58th International Cycling Tour of the Friuli Venezia Giulia Region, scheduled from Thursday 1st to Sunday 4th September 2022.

The event, for the fifth consecutive year, is organized by the Asd Libertas Ceresetto of president Andrea Cecchini, with the coordination of Christian Murro and the route and safety manager Danilo Moretuzzo who, together, move a truly impressive organizational machine.

There are about 400 people who move within the organization of the Giro della Regione FVG. “There are about 150 people in our organization – explains Christian Murro -, plus another 200 employees of the Civil Protection, distributed along the roads of the towns we pass through. There are volunteers from Libertas Ceresetto and all the other companies in the area, who give us a precious help. It is an impressive organizational machine, but we like to do things well and guarantee maximum safety for the race and for the riders ”.

Speaking of safety, there will be three ambulances (Mobile Reanimation Unit) with the Ambulance Service following the race, two doctors in the race.

As always, there will be an escort guaranteed by the Traffic Police with 8 officers on motorbikes and two steering wheels. To these will be added about 25 technical escort bikes with the Pitstop and Motostaffetta Friulana groups.

Quarta tappa / Fourth stage

Dopo le fatiche della scalata al mitico Monte Zoncolan del giorno prima, domenica 4 settembre il 58° Giro Ciclistico Internazionale della Regione Friuli Venezia Giulia vivrà il suo ultimo atto con la quarta e conclusiva tappa di 152 chilometri da Trieste a Udine.

Partenza dal Porto Vecchio di Trieste poco prima delle 12,30 per un tratto di trasferimento di 5,5 km e il via effettivo che sarà dato alle 12,30 dal Bivio Miramare sulla SR14 Strada Costiera.

L’arrivo è previsto a Udine, in Piazza 1° Maggio, alle ore 16.

Il tracciato proporrà anche due piccole salite: il Gpm di terza categoria di Abbazia di Rosazzo (161 m) di 1,5 km al 4,2% e il Gpm di quarta categoria di Monte Croce (262 m) di 800 metri al 5,2% da ripetersi due volte.

L’ex ciclista professionista Christian Murro che coordina il comitato organizzatore ha spiegato: “Con questa tappa conclusiva raggiungiamo uno dei nostri grandi obiettivi che era portare il nostro Giro anche nella città di Trieste. Era un’idea che avevamo da tempo e quest’anno la realizziamo con questa partenza dalla sede del Palazzo della Regione. Il gran finale del Giro sarà a Udine che è l’altra città importante del Friuli Venezia Giulia. Sarà una tappa veloce, attraverseremo anche la zona del Collio. Un percorso misto che presenta dei punti dove si può provare ad inventarsi qualcosa, ma sulla carta questa dovrebbe essere una tappa adatta alle ruote veloci del gruppo”.

____________________

After the efforts of climbing the legendary Monte Zoncolan the day before, on Sunday 4 September the 58th International Cycling Tour of the Friuli Venezia Giulia Region will live its last act with the fourth and final stage of 152 kilometers from Trieste to Udine.

Departure from the Old Port of Trieste just before 12.30 for a transfer stretch of 5.5 km. The actual start will be given at 12.30 from the Miramare junction on the SR14 Strada Costiera.

The arrival is expected in Udine, in Piazza 1 ° Maggio, at 4 pm.

The route will also offer two small climbs: the third category Gpm of Abbazia di Rosazzo (161 m), 1.5 km at 4.2%, and the fourth category Gpm of Monte Croce (262 m), 800 meters at 5 , 2%, to be repeated twice.

Former professional cyclist Christian Murro, who coordinates the organizing committee, explained: “With this final stage, we reach one of our great objectives: to bring our Giro also to the city of Trieste. It was an idea that we had for some time and this year we realize it with this departure from the headquarters of the Palazzo della Regione. The grand finale of the Giro will be in Udine, which is the other important city in Friuli Venezia Giulia. It will be a quick stage, we will also cross the Collio area. A mixed path that presents points where you can try to invent something. Even if, on paper, this should be a stage suitable for the fast wheels of the group”.

 

Tappa 4 – Traccia GPX

Tappa 4 – Altimetria / Altimetry

Tappa 4 – Planimetria / Planimetry

Tappa 4  – Ultimi 3 km / Last 3 km

Tappa 4 – Dettaglio salite / Climbs’ details

Tappa 4 – Tabella di Marcia / Time schedule

Terza tappa / Third stage

Giro della Regione Friuli Venezia Giulia: sabato 3 settembre la tappa regina col Monte Zoncolan

La tappa regina del 58° Giro Ciclistico Internazionale della Regione Friuli Venezia Giulia arriverà sabato 3 settembre e porterà i ciclisti a scalare il mitico Monte Zoncolan.

Il Kaiser, una salita che ha fatto la storia del ciclismo e del Giro d’Italia. Alla Corsa Rosa, per fare solo alcuni nomi, qui hanno vinto due volte Gilberto Simoni (2003 e 2007), una Ivan Basso (2010) e Chris Froome (2018). I ragazzi del Giro della Regione FVG affronteranno la salita dal versante di Sutrio, non di molto meno difficile e impegnativo rispetto a quello più noto di Ovaro.

La terza tappa prenderà il via poco prima delle 12 da Pavia di Udine (zona Industriale Udine COSEF), esattamente da via Jacopo Stellini, dove ha sede Edilmeccanica, uno degli sponsor della manifestazione. Dopo un tratto di trasferimento di 4,5 km, il via effettivo alla competizione sarà dato alle ore 12 da via Buttrio. Dopo 160 chilometri, come detto, la frazione regina si concluderà in cima al Monte Zoncolan, nel comune di Sutrio, attorno alle ore 16 e dopo 2.330 metri di dislivello complessivo.

Lungo il percorso il gruppo dovrà affrontare quattro salite. Le prime due di terza categoria: dopo 73 km, GPM di Folgaria del Friuli (256 m) 1,7 km al 4,2% e dopo 104 km il GPM di Cesclans, nel comune di Scompiago di Cavazzo Carnico, (300 m) 1,5 al 5,7%.

Dopo 139,5 km arriva il GPM di seconda categoria di Ravascletto (958 m) 6,4 km al 6%. Quindi il gran finale con il Monte Zoncolan (1.321 m) 10,7 km al 7,2% di pendenza media e punte al 10% che con tutta probabilità disegneranno le gerarchie anche della classifica generale.

L’ex ciclista professionista Christian Murro, che coordina il comitato organizzatore, ha detto: “Lo Zoncolan non ha bisogno di presentazioni. Tutti gli appassionati di ciclismo lo conoscono e anche per i corridori sarà un’occasione speciale di affrontare una delle salite mitiche della storia del nostro sport. Sarà la tappa regina della nostra corsa che, dopo la partenza da COSEF e dal nostro sponsor Edilmeccanica, ci porterà ad attraversare anche la Carnia, un’altra importante zona della nostra regione. Percorso esigente e una salita finale molto dura sulla quale non ci si potrà nascondere”.
___________________________

The queen stage of the 58th International Cycling Tour of the Friuli Venezia Giulia Region will arrive on Saturday 3 September and will lead cyclists to climb the legendary Monte Zoncolan. The “Kaiser”, a climb that has made the history of cycling and the Giro d’Italia.

At the Corsa Rosa, to name just a few, Gilberto Simoni (2003 and 2007), one Ivan Basso (2010) and Chris Froome (2018) have won twice here. The boys of the Giro della Regione FVG will face the climb from the Sutrio side, which is no less difficult and demanding than the more famous one in Ovaro.

The third stage will start shortly before 12 from Pavia di Udine (Udine COSEF industrial area), exactly from via Jacopo Stellini, where Edilmeccanica, one of the sponsors of the event, is based. After a 4.5 km transfer section, the actual start of the competition will be given at 12 from via Buttrio. After 160 kilometers, as mentioned, the queen hamlet will end at the top of Monte Zoncolan, in the municipality of Sutrio, around 4 pm and after 2,330 meters of total altitude difference.

Along the way, the group will have to face four climbs. The first two in the third category: after 73 km, Forgaria del Friuli GPM (256 m) 1.7 km at 4.2% and, after 104 km, the Cesclans GPM, in the municipality of Scompiago di Cavazzo Carnico, (300 m), 1.5 to 5.7%.

After 139.5 km, the second category GPM of Ravascletto (958 m) arrives, 6.4 km at 6%. Then the grand finale with Monte Zoncolan (1,321 m), 10.7 km at 7.2% average gradient and peaks at 10% which, almost certainly, will also draw the hierarchies of the general classification.

Former professional cyclist Christian Murro, who coordinates the organizing committee, said: “The Zoncolan needs no introduction. All cycling fans know it and, even for runners, it will be a special opportunity to tackle one of the legendary climbs in the history of our sport. It will be the queen stage of our race which, after the departure from COSEF and our sponsor Edilmeccanica, will also take us through Carnia, another important area of ​​our region. Demanding route and a very tough final climb on which you will not be able to hide “.

Tappa 3 – Traccia GPX

Tappa 3 – Altimetria / Altimetry

Tappa 3 – Planimetria / Planimetry

Tappa 3  – Ultimi 3 km / Last 3 km

Tappa 3 – Dettaglio salite / Climbs’ details

Tappa 3 – Tabella di Marcia / Time schedule