Mese: Settembre 2021

Jonas Rapp re a Piancavallo

PIANCAVALLO (PN) – Il tedesco Jonas Rapp (Hrinkow Advarics Cycleang) ha vinto per distacco la seconda tappa 57° Giro Internazionale della Regione Friuli Venezia Giulia, corsa internazionale per Elite e Under 23 (foto Bolgan). Era la tappa più impegnativa ed attesa della competizione, 142 km da Casarsa della Delizia a Piancavallo (Pn).

Secondo posto, a 10”, per l’altro iberico José Felix Parra Cuerda (Equipo Kern Pharma) e terzo, in rimonta, a 1’32” Antonio Puppio (Team Qhubeka). Rapp ha indossato anche la maglia di leader della classifica generale.

Alla partenza si schierano 159 concorrenti. A dare il via ci sono il sindaco di Casarsa della Delizia Lavinia Clarotto e l’assessore allo sport Tiziana Orleni con il presidente della Libertas Ceresetto Andrea Cecchini. Ha raggiunto la carovana del Giro FVG anche il CT della Nazionale italiana Under 23 Marino Amadori che studia alcuni dei suoi ragazzi in vista degli imminenti Europei e dei Mondiali.

Bisogna attendere quasi 60 chilometri di gara per vedere scappare via la prima fuga di giornata. Evade un terzetto composto da Riccardo Verza (Zalf Euromobil Désirée Fior), Samuele Zoccarato (Bardiani CSF Faizané) e Gabriele Petrelli (CTF).

I tre raggiungono un vantaggio massimo di 1’08”. Poi il gruppo recupera terreno, ma i tre resistono davanti sul primo Gpm di giornata, quello di Cluzzetto, dove Verza scollina per primo.

Al chilometro 88 i tre al comando vengono ripresi prima dall’avanguardia del gruppo, diventano in 15 a condurre, ma su di loro piomba subito anche il resto del plotone che torna compatto.

Al km 93 nuovo attacco promosso da sei atleti: Daniel Auer (WSA KTM Graz), Jacopo Menegotto (General Store), Samuele Carpene (General Store), Michiel Stockman (Team SKS Sauerland NRW), Gabriele Petrelli (CTF) e Marc Oliver Pritzen (Team Qhubeka). A questi si aggiunge in seconda battuta anche lo spagnolo Jon Agirre Egaña (Equipo Kern Pharma). Al km 97 i sette al comando vantano 1’20” di vantaggio sul gruppo. Petrelli scollina per primo al secondo Gpm di giornata di Crociera San Fiorano (Poffabro), davanti ad Agirre e Carpene.

Il gruppo poi recupera di nuovo terreno e a 20 chilometri dall’arrivo ha ridotto il gap dai sette battistrada a 30 secondi. Quando il plotone ha ormai messo nel mirino i fuggitivi, parte tutto solo lo spagnolo Jon Agirre Egaña, mancano circa 10 chilometri all’arrivo, ed è cominciata la salita verso il traguardo di Piancavallo già reso mitico dal grande Marco Pantani che qui vinse una tappa del Giro d’Italia del 1998.

Agirre prosegue deciso nella sua azione, ma le pendenze sono difficili e la situazione cambia ancora. Sullo spagnolo si riporta l’altro iberico José Felix Parra Cuerda (Equipo Kern Pharma) che tutto solo si lancia al comando della corsa. Formidabile anche l’azione del tedesco Jonas Rapp (Hrinkow Advarics Cycleang) che a tre chilometri dall’arrivo riesce a riportarsi su Parra, pedala con lo spagnolo per un chilometro e poi, ai meno due dall’arrivo, piazza l’affondo vincente che gli permette di anticipare l’avversario sul traguardo.

Alle loro spalle, nel primo drappello di inseguitori, ci sono: Viacheslav Ivanov (Russia), Kristjan Hocevar (Adria Mobil), Jon Agirre Egaña (Equipo Kern Pharma), Jaime Castrillo Zapater (Equipo Kern Pharma) e Alessio Martinelli (Team Colpack Ballan).  Si frantuma sulle ultime rampe e nel tratto verso il traguardo dove è da applausi anche la rimonta di Antonio Puppio (Team Qhubeka) che sorprende tutti e va a prendersi la terza posizione.

In attesa dell’ultima tappa di domani con arrivo a Pordenone, Rapp guida la classifica generale con 10 secondi di vantaggio su Parra Cuerda, Puppio è terzo a 1’30”. Tutto è ancora da decidere e domani si attende ancora grande spettacolo.

Il vincitore e nuovo leader della classifica generale Jonas Rapp ha dichiarato: “Sono contento per questa vittoria. Oggi ho avuto al mio fianco un team forte e fantastico. I miei compagni mi hanno guidato ai piedi della salita nella miglior condizione possibile. Stavo bene, mi sono trovato tra i primi e ho dato il meglio di me stesso. Questa è la mia prima vittoria quest’anno e sono contento anche per il team. Mi piacciono molto le salite italiane, questa era molto impegnativa e sono felice di essere riuscito a vincere. La dedico alla mia squadra e alla mia famiglia”.

ORDINE D’ARRIVO:

1 Jonas Rapp (Hrinkow Advarics Cycleang) km 142 in 3:34:34 media 39,708 km/h

2 José Felic Parra Cuerda (Equipo Kern Pharma) a 10”

3 Antonio Puppio (Team Qhubeka) a 1’32”

4 Alessio Martinelli (Team Colpack Ballan)

5 Kristjan Hocevar (Adria Mobil)

6 Jaime Castrillo Zapater (Equipo Kern Pharma) a 1’36”

7 Viacheslav Ivanov (Nazionale Russia) a 1’44”

8 Filippo Baroncini (Team Colpack Ballan) a 1’49”

9 Walter Calzoni (Gallina Ecotek Colosio) 1’50”

10 Mattias Nordal (Velo Club Mendrisio)

CLASSIFICA GENERALE:

1 Jonas Rapp (Hrinkow Advarics Cycleang) km 293,4 in 7:19:11 media 40,083 km/h

2 José Felic Parra Cuerda (Equipo Kern Pharma) a 10”

3 Antonio Puppio (Team Qhubeka) a 1’30”

4 Alessio Martinelli (Team Colpack Ballan) a 1’32”

5 Kristjan Hocevar (Adria Mobil) a 1’36”

6 Filippo Baroncini (Team Colpack Ballan) a 1’47”

7 Viacheslav Ivanov (Nazionale Russia) a 1’48”

8 Mattias Nordal (Velo Club Mendrisio) a 1’54”

9 Jaime Castrillo Zapater (Equipo Kern Pharma) a 2’06”

10 Jon Agirre Egana (Equipo Kern Pharma) a 2’30”

LE MAGLIE DEL GIRO DELLA REGIONE FVG:

Maglia gialla – Pratic – Classifica Generale: Jonas Rapp (Hrinkow Advarics Cycleang)  

Maglia bianca – Subida di Monte – Classifica Giovani: Alessio Martinelli (Team Colpack Ballan)

Maglia blu – Assifriuli Group – Classifica a Punti: Antonio Puppio (Team Qhubeka)

Maglia verde – Edilmeccanica – Classifica Scalatori: Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Désirée Fior)

Maglia Rossa – Credito Cooperativo Friuli Venezia Giulia – Classifica Traguardi Volanti: Michiel Stockman (Team SKS Sauerland NRW)

DOMANI L’ULTIMA TAPPA

3/a tappa | 05/09/2021 | Mortegliano (Ud) – Pordenone (Pn) | km 157

Partenza ore 12:30 – Arrivo ore 16:30

TV E WEB

Sulla pagina Facebook del Giro della Regione Friuli Venezia Giulia e L’Ora del Ciclismo ogni giorno sarà trasmessa una diretta streaming, 30 minuti prima dell’inizio della tappa e l’ultima ora della corsa, oltre che su Tele Friuli. Una sintesi della corsa di 50 minuti sarà tramessa anche su RaiSport. Sul profilo Twitter ufficiale della corsa @Giro_RegioneFVG è possibile seguire in diretta la cronaca testuale della corsa in lingua inglese.

Crediti: FotoBolgan

#GiroFvg21: a Tarvisio, capolavoro di Matteo Zurlo

TARVISIO (UD) – Capolavoro di Matteo Zurlo, portacolori della Zalf Euromobil Désirée Fior, nella prima tappa del 57° Giro Internazionale della Regione Friuli Venezia Giulia, corsa internazionale per Elite e Under 23 (foto Bolgan).

Dopo una giornata passata praticamente tutta all’attacco il ragazzo, vicentino di Tezza sul Brenta, classe 1998, nel finale ha provato l’affondo solitario ed è stato premiato con una bella e importante vittoria e la prima maglia di leader del Giro della Regione FVG.

Secondo posto per il bravissimo Filippo D’Aiuto (Pedale Scaligero), l’ultimo a desistere a Zurlo e pure lui reduce della fuga della prima ora. Terzo posto per il varesino Antonio Puppio (Team Qhubeka) che ha regolato dopo circa un minuto lo sprint del gruppo.

Per questa prima tappa, partenza da Rive d’Arcano e arrivo a Tarvisio, dopo 151,4 km. Frazione subito impegnativa, molto mossa e con diversi Gpm da affrontare. Ad omaggiare la manifestazione organizzata dall’Asd Libertas Ceresetto erano presenti anche i vertici della Federciclismo. In testa il presidente Cordiano Dagnoni che nel corso del suo intervento ha sottolineato: Le istituzioni non stanno dietro una scrivania, ma andiamo sul campo per dire grazie e stare vicino a società come la Libertas Ceresetto che si impegnano per organizzare eventi internazionali così importanti e prestigiosi che danno lustro anche alla nostra Federazione e aiutano il nostro movimento ciclistico”. Col presidente erano presenti a anche il team manager delle squadre Nazionali Roberto Amadio ed il segretario generale Marcello Tolu.

Dopo una serie di scaramucce iniziali, la corsa si accende dopo una trentina di chilometri, quando allungano al comando in tre corridori: Matteo Zurlo (Zalf-Fior), l’etiope Negasi Haylu Abreha (Team Qhubeka) e Filippo D’Aiuto (Pedale Scaligero). Dopo una quindicina di chilometri si aggiungono alla testa della corsa anche il belga Michiel Stockman (Team SKS Sauerland NRW) e il bielorusso Yauheni Karialiok (Mink Cycling Club). I cinque al comando al km 46 di gara vantano oltre un minuto di vantaggio sul gruppo.

Cresce poi il vantaggio dei cinque battistrada che raggiungono il vantaggio massimo di 6’45” al km 94. Dal gruppo, all’inseguimento dei battistrada, nel frattempo è uscito il bresciano Walter Calzoni (Gallina Ecotek Colosio).

Il gruppo recupera poi terreno nell’approssimarsi al finale. La testa della corsa perde pezzi e a una quindicina di chilometri dall’arrivo restano solamente in due a condurre: Matteo Zurlo (Zalf-Fior) e Filippo D’Aiuto (Pedale Scaligero), a 2’15” insegue il gruppo principale che conta scarsa una cinquantina di unità.

A 6 km dall’arrivo ecco l’affondo decisivo di Zurlo, che lascia la compagnia di D’Aiuto e si invola da solo verso il traguardo. A 4 chilometri dal traguardo Zurlo vanta 41” di vantaggio su D’Aiuto e 1’25” sul gruppo segnalato in forte recupero. Ma è troppo tardi. Zurlo ha un vantaggio rassicurante e tutto solo, festante e a braccia alzate, si presenta per primo sul traguardo di Tarvisio.

Per il vicentino Matteo Zurlo è la quinta affermazione della stagione. Queste le sue parole: “Sapevo di dover entrare in tutte le fughe, questa era la nostra strategia studiata oggi e così è stato. Abbiamo sempre collaborato con i miei compagni di fuga e quando ho visto che il vantaggio è andato sopra i 5 minuti, ho capito che poteva essere la giornata buona. Sull’ultima salita di Sella Cereschiatis siamo rimasti prima in tre e poi solo in due e a 8 chilometri dall’arrivo ho staccato anche D’Aiuto e sono andato a vincere. Sono felicissimo per questa vittoria. La dedico alla squadra e alla mia famiglia”.

Zurlo, ovviamente, è anche il primo leader della classifica generale del Giro della Regione FVG e domani, nel tappone con arrivo a Piancavallo, proverà a difendere le insegne del primato.

ORDINE D’ARRIVO:

1 Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Désirée Fior) km 151,4 in 3h43’33” media 40,635 km/h
2 Filippo D’Aiuto (Pedale Scaligero) a 1’02”
3 Antonio Puppio (Team Qhubeka)
4 Filippo Baroncini (Team Colpack Ballan)
5 Edoardo Zambanini (Zalf Euromobil Désirée Fior)
6 Jonathan Couanon (Nippo-Provence PTS Continental) a 1’04”
7 Jonathan Canaveral (Bardiani CSF Faizanè)
8 Giovanni Bortoluzzi (Work Serrvice Marchiol Vega)
9 Francesco Busatto (Trevigiani)
10 Fabio Christen (Nippo Provence)

CLASSIFICA GENERALE:

1 Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Désirée Fior) km 151,4 in 3h43’33” media 40,635 km/h
2 Filippo D’Aiuto (Pedale Scaligero) a 1’02”
3 Antonio Puppio (Team Qhubeka)
4 Filippo Baroncini (Team Colpack Ballan)
5 Edoardo Zambanini (Zalf Euromobil Désirée Fior)
6 Jonathan Couanon (Nippo-Provence PTS Continental) a 1’04”
7 Jonathan Canaveral (Bardiani CSF Faizanè)
8 Giovanni Bortoluzzi (Work Serrvice Marchiol Vega)
9 Francesco Busatto (Trevigiani)
10 Fabio Christen (Nippo Provence)

LE MAGLIE DEL GIRO DELLA REGIONE FVG:

Maglia gialla – Pratic – Classifica Generale: Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Désirée Fior)

Maglia bianca – Subida di Monte – Classifica Giovani: Filippo D’Aiuto (Pedale Scaligero)

Maglia blu – Assifriuli Group – Classifica a Punti: Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Désirée Fior)

Maglia verde – Edilmeccanica – Classifica Scalatori: Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Désirée Fior)

Maglia Rossa – Credito Cooperativo Friuli Venezia Giulia – Classifica Traguardi Volanti: Michiel Stockman (Team SKS Sauerland NRW)

LE PROSSIME TAPPE DEL GIRO DELLA REGIONE FVG 2021:

2/a tappa | 04/09/2021 | Casarsa della Delizia (Pn) – Piancavallo (Pn) | km 142

Partenza ore 12:00 – Arrivo ore 16:00

3/a tappa | 05/09/2021 | Mortegliano (Ud) – Pordenone (Pn) | km 157

Partenza ore 12:30 – Arrivo ore 16:30

TV E WEB

Sulla pagina Facebook del Giro della Regione Friuli Venezia Giulia e L’Ora del Ciclismo ogni giorno sarà trasmessa una diretta streaming, 30 minuti prima dell’inizio della tappa e l’ultima ora della corsa, oltre che su Tele Friuli. Una sintesi della corsa di 50 minuti sarà tramessa anche su RaiSport. Sul profilo Twitter ufficiale della corsa @Giro_RegioneFVG è possibile seguire in diretta la cronaca testuale della corsa in lingua inglese.

Crediti: FotoBolgan

57° Giro Fvg U23 ed élite: si parte

57° Tour of Friuli Venezia Giulia U23/élite: let’s start!

Oggi con la prima tappa inizia ufficialmente il Giro Internazionale della Regione Friuli Venezia Giulia 2021

LE TAPPE DEL GIRO DELLA REGIONE FVG 2021:

1/a tappa | 03/09/2021 | Rive d’Arcano (Ud) – Tarvisio (Ud) | km 151,4

Partenza ore 12:00 – Arrivo ore 16:00

2/a tappa | 04/09/2021 | Casarsa della Delizia (Pn) – Piancavallo (Pn) | km 142

Partenza ore 12:00 – Arrivo ore 16:00

3/a tappa | 05/09/2021 | Mortegliano (Ud) – Pordenone (Pn) | km 157

Partenza ore 12:30 – Arrivo ore 16:30

LE MAGLIE DEL GIRO DELLA REGIONE FVG:

Maglia gialla – Pratic: leader della Classifica Generale

Maglia bianca – Subida di Monte: leader Classifica Giovani

Maglia blu – Assifriuli Group: leader Classifica a Punti

Maglia verde – Edilmeccanica: leader Classifica Scalatori

Maglia Rossa – Credito Cooperativo Friuli Venezia Giulia: leader Classifica Traguardi Volanti

TV E WEB

Sulla pagina Facebook del Giro della Regione Friuli Venezia Giulia e L’Ora del Ciclismo ogni giorno sarà trasmessa una diretta streaming, un’ora prima dell’inizio della tappa e l’ultima ora della corsa, oltre che su Tele Friuli. Una sintesi della corsa di 50 minuti sarà trasmessa anche su RaiSport. 

Credit: FotoBolgan

Scarica l’elenco dei partenti / Download the StartList